Monthly ArchiveOttobre 2018

Mastella raddoppia le opposizioni a Palazzo Mosti

Con tutti questi consiglieri di maggioranza oppositori di assessori e di scelte della Giunta Mastella viene ad essere stravolto il ruolo dell’opposizione a Palazzo Mosti, divenuta ormai duplice: di maggioranza e di minoranza.

È ritornato quel fuoco amico che tanto successo ha riscosso nel defenestramento di alcuni assessori. Questa volta ad essere presa di mira è l’assessora alla mobilità, accusata di vivere in solitudine operativa e disinteressata al dovuto coinvolgimento “dei consiglieri di maggioranza e di minoranza” della commissione competente, guadagnandosi un clamoroso flop alla presentazione del piano traffico.

Né va molto meglio all’assessore alle attività produttive, chiamato in causa sul problema dehors, gli arredi dei pubblici esercizi negli spazi esterni, e sulle decisioni adottate in occasione delle chiusure al traffico in orari sbagliati per il montaggio della scala mobile, tra l’altro comicamente fallito per un centimetro in più nel muro del vano, non preventivamente calcolato!

Di ritorno dalla Terra Santa, il sindaco Mastella, ancora silente su richieste e osservazioni della minoranza doc, ha fatto scattare il suo proverbiale offesometro per i commercianti di Via del Pomerio, non avvisati in tempo della complessa operazione – scala mobile e, perciò, in giusta protesta.

Ma altre bacchettate sono pervenute alla maggioranza da parte di consiglieri dello stesso partito del Sindaco: sui tributi non riscossi, sull’assenza del comune capoluogo dal territorio individuato recentemente come Capitale Europea del Vino 2019, sui problemi della nomina del consiglio di amministrazione dell’AMTS; poi maldestramente avvenuto “a sesso unico”.

Insomma, la situazione politica a Benevento, per dirla con Ennio Flaiano, “è grave ma non è seria”.

 

 

Le Consigliere del M5S al Comune di Benevento

Anna Maria Mollica     Marianna Farese

Lavoro: Nestlè seleziona e il sindaco Mastella ne dà comunicazione.

Benevento fa Stato a sé.

Negli scorsi anni, la pseudo-eliminazione dell’ente Provincia ha creato non poco caos ai Centri per l’Impiego che, dopo varie peripezie, sono passati sotto la regia regionale.

Ebbene, scopriamo che la città di Benevento ha un proprio centro per l’impiego collocato presso la segreteria del Sindaco a Palazzo Mosti.

Se così non fosse, non si spiega perché il Corporate Strategy Manager della Nestlè, Massimo Ferro, si sia sentito in dovere di informare il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che si stanno svolgendo presso la struttura “Al Borgo degli Angeli” sita in San Nicola Manfredi, le selezioni relative alla posizione di Operatore di Processo per il sito produttivo di Nestlè a Benevento. Informandolo anche di quanti candidati abbiano fatto richiesta e quanti ne siano stati convocati per il processo di selezione, all’esito del quale saranno assunte 100 persone, tra contratti a tempo determinato e indeterminato.

Ma forse Palazzo Mosti non ha un proprio centro per l’impiego e il manager avrà solo fatto un gesto di garbo nei confronti del sindaco.

In tal caso, avrà avuto la stessa accortezza per i Sindaci del circondario, per il Presidente della Provincia e per la Regione Campania?

 

Le Consigliere del M5S al Comune di Benevento

Marianna Farese     Anna Maria Mollica