Se Mastella non si dimetterà, il M5S promuoverà gli Stati generali della Città

Se Mastella non si dimetterà, il M5S promuoverà gli Stati generali della Città

Diventa sempre più paradossale quanto sta avvenendo in questi giorni a Benevento: mentre si ostina a realizzare Città Spettacolo a tutti i costi, Mastella chiede il rinvio ad ottobre dell’inizio dell’anno scolastico, ma intanto ancora non fornisce le dovute comunicazioni sugli interventi programmati dalla sua amministrazione per far partire in sicurezza le scuole in vista dell’imminente inizio delle lezioni. Nel frattempo, rimaniamo ancora in attesa della convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla situazione dell’edilizia scolastica, chiesto due anni fa dalla minoranza consiliare e non ancora celebrato.

In una città sempre più abbandonata a se stessa, il Sindaco di Benevento, dopo il cambio di casacca effettuato tradendo il mandato elettorale con i suoi elettori, si mostra indaffarato a vestire i panni del Robespierre che taglia le teste ai componenti della sua ex maggioranza, colpevoli di non averlo assecondato nella sua ennesima giravolta politica, e si impegna a piantare bandierine nel nuovo accampamento politico regionale, ritenuto utile a preparargli la riconquista della fascia tricolore nel 2021.

Intanto, alcuni organi di informazione sono più interessati a scoprire i tragitti vacanzieri di Mastella che a fornire agevoli chiavi di lettura delle sue spettacolari virate politiche.

Non dovrebbe essere così difficile chiedere al Sindaco di Benevento, eletto nelle file del centrodestra, se è pronto a varare una nuova Giunta, coinvolgendo anche quella minoranza di centrosinistra che lo ha salvato in Consiglio Comunale e con la quale sta facendo campagna elettorale per la riconferma di De Luca a governatore della Regione Campania.

Non avendo ricevuto il dovuto chiarimento sul mistero dei “succhiaruote e arraffa arraffa” alla base delle sue rientrate dimissioni, oggi il MoVimento 5 stelle ritiene doveroso che Mastella, finito in minoranza nelle due più recenti sedute consiliari e restato in sella solo grazie ad un pilotato ritocco dello Statuto, si dimetta, per sottoporre la sua piroetta politica al giudizio dell’elettorato.

In caso contrario, il MoVimento 5 Stelle, oltre ad assicurare la conferma della propria netta opposizione, esercitando una funzione di controllo anche attraverso organi esterni deputati alla vigilanza di scelte e prassi amministrative dell’Ente, si impegnerà, al fianco di altre forze di opposizione, di cittadini, di associazioni e soggetti civici interessati, per la convocazione degli Stati generali della Città, in cui creare una rete per l’urgente attivazione degli istituti statutari di partecipazione, necessari più che mai alla costruzione condivisa di un futuro strategico e collettivo di Benevento.

 

Le Consigliere del M5S al Comune di Benevento

Marianna FARESE

Anna Maria MOLLICA

movimento5stellebenevento

Leave a Reply